Strategie outbound di lead generation B2B

L’outbound marketing, noto anche come marketing proattivo o PUSH, rappresenta una strategia di lead generation B2B che si basa sul raggiungimento diretto di potenziali clienti attraverso iniziative mirate.

A differenza dell’inbound marketing, che attrae i clienti verso l’azienda attraverso contenuti interessanti, l’outbound marketing va incontro ai potenziali clienti in modo proattivo.

Quali i vantaggi dell’outbound Marketing per il B2B? Due fra tutti!

  •       Può generare lead qualificati in tempi brevi rispetto all’inbound marketing, che richiede un processo più lungo.
  •       Offre diverse modalità di contatto come email, telefonate e pubblicità online, così da adattarsi alle esigenze dei diversi business in ottica omnicanale.

Andiamo a dettagliare i 5 strumenti secondo noi più efficaci.

  1. Email Marketing:

con questo strumento possiamo inviare email personalizzate a lead segmentati in base a interessi, settore e bisogni, possiamo creare sequenze di email di nurturing per accompagnare i lead nel loro percorso di richiesta informazioni o acquisto, possiamo inviare email di follow-up dopo un evento, un download o una richiesta di informazioni per mantenere vivo l’interesse dei nostri potenziali interlocutori.

  1. Telemarketing:

con questo modello di outbound possiamo contattare telefonicamente lead profilati da liste acquistate o da liste interne, abbiamo un elevato potenziale di conversione grazie alla creazione di script di chiamata personalizzati per ogni segmento di lead e per ogni fase del customer journey, ma soprattutto grazie a professionisti esperti nelle chiamate formati sulle migliori pratiche di comunicazione B2B e sulle tecniche di qualificazione dei lead stessi.

  1. Pubblicità online:

per intercettare la domanda manifesta dei lead possiamo creare campagne a performance su piattaforme come Google Ads, Meta e LinkedIn Ads così da raggiungere direttamente un pubblico specifico che ha manifestato un determinato bisogno o interesse e generare lead qualificati.

  1. Eventi e fiere di settore:

perché non partecipare a fiere ed eventi di settore per incontrare potenziali clienti di persona, presentare le tue soluzioni e raccogliere contatti? In alternativa possiamo pensare di organizzazione dei webinar che attestino la nostra expertise nel settore di riferimento.

  1. Pubblicazione di contenuti su piattaforme B2B:

L’idea di creare e pubblicare contenuti di alta qualità come articoli, case study e white paper su piattaforme B2B come LinkedIn ci può aiutare a posizionarci come esperti nel settore e attirare potenziali clienti.

Compila il form presente in home per sapere come possiamo collaborare sulle tue iniziative PUSH! 

Condividi l'articolo: